Novembre 29, 2022

Manifestazione “Diritti al cuore”. Sassari si mobilita contro omofobia e razzismo.

fiore

La sedia di Vanni Tola

Grande mobilitazione in città per la nuova edizione della manifestazione “Diritti al cuore” promossa da 24 associazioni con l’obiettivo di stimolare la trasformazi0ne delle coscienze per far crescere la consapevolezza che la diversità  è parte integrante della natura umana, una risorsa preziosa da valorizzare. La manifestazione, nata nel 2009 e riproposta negli anni successivi, è nata per iniziativa   di tre grandi movimenti: Il movimento LGBTQ (Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transgender, Queer), il Movimento delle Donne e quello antirazzista. Un appuntamento importante per richiamare l’attenzione sui diritti delle persone gay, lesbiche e trans ma anche sull’accoglienza dei migranti e il riconoscimento della cittadinanza, sulla lotta al sessismo e l’omofobia e agli stereotipi di genere. Una manifestazione per tutti che anche lo scorso anno ha fatto registrare una grande partecipazione dei cittadini di Sassari. Alla conferenza stampa di presentazione del programma delle manifestazioni previste ha partecipato l’onorevole Luigi Manconi  affermando che “ il lavoro che porta verso l’esigibilità dei diritti è difficile e spesso anche contradditorio  e non si deve pensare neanche per un attimo che l’affermazione e il rispetto di quei diritti siano concessi una volta per tutti, la convivenza è dolorosa e faticosa ma realizzabile e certamente preferibile a qualsiasi conflitto etnico  a prescindere dalla sua portata”. L’iniziativa si articola in defferenti azioni. Si comincia il 14 giugno alle 17 nella sala Angioy della Provincia con il convegno “Vera accoglienza? Ch svilupperà il tema della accoglienza dei migranti. Si prosegue poi mercoledi 15 alle ore 17 nella stessa sede con l’incontro dibattito “Omofobia e sessismo, una questione di gender” con la partecipazione del filosofo Francesco Pivetta e di altri esponenti delle associazione promotrici, di studiosi e giornalisti. Ci sono poi gli spettacoli. Il 16 giugno alle ore 21 appuntamento in Largo Ittiri  con lo spettacolo “ Diritti al cabaret” con l’esibizione di drag queen e diverse performance teatrali. Sabato 18 giugno l’appuntamento più importante, la grande manifestazione per le vie cittadine con partenza alle ore 16,30 da piazza Caduti dl lavoro che si concluderà alle ore 21 con un concerto in piazza Tola. Una manifestazione da non perdere, una manifestazione per tutti, una occasione per manifestare in forma diretta il proprio impegno a sostegno dei diritti di tutti.

===========

Il Coordinamento della Manifestazione “Diritti al cuore” 2016 è composto da: Acos, Amnesty International, Anpi, Arci Sardegna, Asce, Ass.ne Franco Mura Onlus, Ass.ne Italia-Cuba, CGIL Sassari, Coordinamento LGBTQ Sardegna Pride, Cpo Comune di >Sassari, Emergency Sassari, FLC- CGIL Sassari, IRS, Le Ragazze Terribili, Associazione Culturale Movimento Omosessuale Sardo, Music&Movie, Nessun Dorma, Noi Donne 2005, Officine Musicali Sassari, Temperalapsus, Theatre en vol, UDU, Voce Amica, Zoe-Progetto antispecista Sassari.